Credit Medical Solutions

(+39) 031 4310852

Omnialex è partner di aziende italiane e multinazionali, strutture, laboratori e centri medici convenzionati e soggetti operatori nel settore dell’offerta di beni e servizi alla sanità nazionale, accomunati dai crediti che vantano nei confronti dello Stato.

Ad Exposanità 2016 (Bologna, 18-21 maggio) pensiamo di incontrare imprenditori tenaci e coraggiosi che si scontrano con un Servizio Sanitario Nazionale che centellina i pagamenti, andando a minare alla base lo sviluppo imprenditoriale italiano.

Omnialex crede nell’impresa italiana e vuole essere partner di tutti quegli imprenditori che vivono la propria attività con abnegazione quotidiana e che aspirano al miglioramento del proprio progetto e dei propri obiettivi, anche e soprattutto salvaguardando i propri dipendenti prima ancora che i propri guadagni.

L’imprenditore che vogliamo incontrare è quello che così definì Luigi Einaudi, Presidente della Repubblica Italiana dal 1948 al 1955:

 

Migliaia, milioni di individui lavorano, producono e risparmiano nonostante tutto quello che noi possiamo inventare per molestarli, incepparli, scoraggiarli. E’ la vocazione naturale che li spinge; non soltanto la sete di guadagno. Il gusto, l’orgoglio di vedere la propria azienda prosperare, acquistare credito, ispirare fiducia a clientele sempre più vaste, ampliare gli impianti, costituiscono una molla di progresso altrettanto potente che il guadagno. Se così non fosse, non si spiegherebbe come ci siano imprenditori che nella propria azienda prodigano tutte le loro energie ed investono tutti i loro capitali per ritirare spesso utili di gran lunga più modesti di quelli che potrebbero sicuramente e comodamente ottenere con altri impieghi.  

dalla Dedica all’impresa dei Fratelli Guerrino, 15 settembre 1960

 

Vi aspettiamo al nostro stand a Exposanità 2016, per conoscerci e diventare partner nel percorrere una strada comune.

 

Anche quest’anno, per la seconda volta, Omnialex parteciperà a Exposanità (Bologna 18-21 maggio 2016) – l’unica manifestazione dedicata ai temi della sanità e dell’assistenza – con un proprio stand. Nel panorama della fiera, Omnialex è ancora l’unica società di recupero crediti a essere presente per fornire la propria assistenza alle aziende produttrici e a quelle fornitrici e a tutti i soggetti operanti nel settore sanitario in regime di convenzione con il  Servizio Sanitario Nazionale; Omnialex assiste comunque tutte quelle imprese che vantano crediti nei confronti del SSN ovvero nei confronti della Pubblica Amministrazione in generale.

Analizziamo i motivi della nostra partecipazione:

1) Perché Omnialex partecipa a una fiera del settore medicale?

Omnialex ha piacere di partecipare alle fiere del settore sanitario e a tutti appuntamenti nel settore medicale italiano e internazionale: Exposanità 2014, MEDICA 2015, MedTec, REHA Conference, etc.. Omnialex, infatti, propone di recuperare il credito nei confronti della sanità pubblica mediante procedure interamente giudiziarie, finalizzate ad ottenere l’assegnazione in favore del cliente di somme pignorate: tuttavia, in quanto società, ragiona  e parla lo stesso linguaggio delle aziende che assiste e ha quindi interesse a creare e coltivare i canali di comunicazione migliori con i propri partner di lavoro.

Ed infatti, ciò che ci distingue, è legare il nostro rapporto con il cliente ad un’obbligazione di risultato e non di mezzi, in quanto fornitore di un vero e proprio servizio di recupero crediti. Solo quando il servizio proposto sarà portato a compimento con l’integrale recupero del credito e degli interessi (legali o di mora) dovuti, solo in quel momento il cliente corrisponderà un compenso ad Omnialex. Omnialex partecipa alle fiere del settore sanitario perché ama incontrare l’imprenditore di persona e approfondire con esso ogni valutazione inerente il recupero del credito vantato.

2) Perché le aziende e gli imprenditori faticano a ottenere i pagamenti per le proprie forniture o prestazioni rese al Servizio Sanitario Nazionale?

Gli ultimi dati resi disponibili da Assobiomedica sui tempi di pagamento della sanità italiana mostrano il lieve miglioramento di alcune regioni e il peggioramento di altre: DSO_2016

Fonte: Assobiomedica – Tempi medi di pagamento 2016

Un panorama che conferma in negativo i ritardi cronici di pessimi pagatori come i tre enti sanitari con record di migliaia di giorni: l’azienda ospedaliera «Mater Domini» di Catanzaro che paga dopo 3 anni e due mesi, l’ospedale «Pugliese Ciaccio» sempre di Catanzaro che impiega 2 anni e 2 mesi, l’azienda sanitaria regionale di Campobasso (A.S.Re.M.) che onora i debiti dopo ventitrè mesi mesi. Il commento di Luigi Boggio, presidente di Assobiomedica: «Il trend è in discesa, ma lenta e distante dai 60 giorni che vuole l’Europa. Piuttosto – prevede – le riorganizzazioni e gli accorpamenti in atto in molte regioni, rischiano di riportarci indietro».

Il primo motivo per cui le aziende non riescono a farsi pagare puntualmente, quindi, risiede proprio nel fatto che le ASL, le Aziende Ospedaliere e le Regioni non si allineano con i pagamenti, nonostante dal governo ciclicamente arrivino promesse di razionalizzazione, taglio degli sprechi e iniezioni di liquidità.

Il secondo motivo sta nella natura stessa che contraddistingue le aziende e le imprese italiane: fare, creare, produrre, fornire, espandersi in nuovi mercati, erogare servizi di qualità ai pazienti, innovare, investire nella ricerca. In questi tempi difficili per il settore, le società si focalizzano quindi nell’ambito commerciale, gli imprenditori sono impegnati nell’investire in nuove tecnologie, nel chiudere contratti, nell’offrire prodotti e servizi eccellenti. La gestione dei crediti insoluti – per non parlare degli interessi mai versati dalle ASL, AO e Regioni – viene spesso lasciata in secondo piano o, almeno, vissuta come inevitabile. “Si sa che gli ospedali, soprattutto al Sud, pagano con ritardo. Se non chiedono addirittura di chiudere accordi a saldo e stralcio con importanti ribassi” è quello che sentiamo più spesso negli incontri con gli imprenditori. Tutto ciò crea però dei grossi problemi di liquidità a tutta la categoria.

Come diciamo sempre, il motto di Omnialex è “Recuperare i tuoi crediti è un tuo diritto”: la vivace imprenditorialità italiana, per essere competitiva qui e all’estero, ha bisogno di fondi e gli imprenditori devono richiedere di essere pagati per i materiali o i servizi che offrono. Se l’azienda, come è comprensibile, non ha il tempo, gli strumenti o il potere contrattuale per farsi pagare i propri crediti, è Omnialex che – grazie ai propri professionisti – interviene per recuperare gli insoluti e gli interessi.

L’imprenditore deve per sua natura concentrarsi nel Fare, Omnialex nel Farlo Pagare.

3) Perché affidare il recupero dei propri crediti a Omnialex?

Abbiamo a che fare con molte aziende che, prima di rivolgersi a noi, hanno cercato di recuperare i propri crediti mediante attività di sollecito e di recupero diretto svolto da propri dipendenti, attraverso trattative personalmente condotte con la P.A. o tramite associazioni di categoria che spesso non portano a risultati concreti. Altre aziende hanno cercato di recuperare i propri crediti tramite il lavoro di stimati avvocati che hanno fatto un lavoro meritorio volto ad ottenere titoli esecutivi per i propri clienti: spesso, però, il titolo esecutivo non è stato recuperato in procedure di pignoramento o è stato utilizzato quale strumento di trattativa con la P.A. (con rinuncia di tutti gli interessi e di parte del capitale) o peggio ancora svenduto a banche e operatori finanziari. Tutto ciò, non per impreparazione delle imprese o dei legali delle aziende, ma perché il settore del recupero del credito nei confronti dello Stato è comunque irto di difficoltà.

Omnialex, mediante lo staff di avvocati di cui si avvale, ha sviluppato un know how tale da rendere certo e performante il recupero del credito nei confronti di Servizio Sanitario Nazionale. E’ proprio per questo che leghiamo il rapporto commerciale con i nostri partner all’ottenimento del risultato, senza richiedere alcun anticipo. Ecco perché affidare i propri crediti a Omnialex: le aziende hanno solo da guadagnarci.

Logo_ Exposanità_data 2016

Il tema della disabilità sarà al centro del dibattito di Exposanità (Bologna 18-21 maggio 2016) – l’unica manifestazione dedicata ai temi della sanità e dell’assistenza – che propone momenti di approfondimento e iniziative speciali dedicate al tema dell’inclusività, dalla vita quotidiana, all’istruzione, dall’educazione, al tempo libero.

A tal proposito, verrà allestito un campo prove per testare le funzionalità delle sedie a rotelle più innovative, mentre all’interno di Horus Sport sarà possibile praticare dal vivo le discipline paralimpiche più diffuse. Sarà attivata una ludoteca attrezzata con giochi accessibili a tutti e verrà realizzata un’area riservata al turismo accessibile. Exposanità, ospiterà inoltre il Meeting Internazionale ISO, che dopo Gran Bretagna, Cina e Giappone, farà tappa a Bologna per parlare di standard ISO per carrozzine.

Sono previsti 235 incontri tra convegni e workshop con 600 ore di formazione. E poi, tre blogger per dare voce alle storie e alle esperienze di vita legate alla disabilità con i mezzi della comunicazione digitale.

12 i saloni espositivi per offrire una panoramica completa sui prodotti e servizi per gli ospedali, la diagnostica, l’ICT, l’ortopedia, la riabilitazione e le innovazioni della stampa 3D. Ad Exposanità infatti si parlerà di:

Sale operatorie e Centrali di sterilizzazione
Exposanità ospiterà una sala operatoria di ultima generazione per la cardiochirurgia e la neurologia con annessa centrale di sterilizzazione. La riproduzione dello spazio sala operatoria sarà affiancata da un’area dedicata alla formazione che accoglierà dimostrazioni e momenti di approfondimento sulla sua corretta gestione.

Terza età
Lo spazio terza età raccoglierà le iniziative mirate alla formazione di tutti i soggetti coinvolti nel percorso assistenziale rivolto al paziente geriatrico. Gli operatori potranno inoltre apprezzare un’interessante rassegna di best practices in tema di gestione ed organizzazione di servizi per la terza età, oltre ad un repertorio delle offerte di mercato.

Primo soccorso
La medicina d’urgenza deve garantire risposte e interventi tempestivi a pazienti in situazioni di emergenza. Da qui la necessità dei reparti di pronto soccorso e delle strutture territoriali di emergenza di dotarsi delle più moderne attrezzature e di un’organizzazione efficiente ed efficace che li metta in sinergia. Questa la motivazione di un salone dove quanti operano nell’ambito della medicina di emergenza-urgenza possano formarsi e tenersi aggiornati su tecnologie, soluzioni e competenze.

Med in Italy
Exposanità prosegue il suo percorso di internazionalizzazione. Si esamineranno da vicino tre paesi emergenti nel panorama internazionale e si organizzerà su quei paesi un programma di incoming mirato a mettere in contatto importatori, distributori e general contractor con i migliori marchi italiani della sanità.

Prevenzione
Investire in prevenzione per aumentare il benessere della popolazione e per contenere i costi di cura e assistenza. Exposanità dedicherà ampio spazio alla promozione della salute con la Piazza della Prevenzione, in cui i visitatori potranno usufruire di uno screening gratuito delle maggiori patologie non trasmissibili e di momenti di approfondimento scientifico con particolare attenzione alle malattie vascolari.

Involucro ospedale
Una sessione formativa e uno spazio riservato alle aziende legate al tema dell’edificio ospedale nei suoi aspetti più tecnico-strutturali. Si discuterà di illuminazione, pavimentazioni e impiantistica sia per le ricadute sul benessere dei pazienti che per i risvolti positivi nella gestione delle strutture.

Ingegneria clinica
Exposanità 2016 ospiterà un ciclo di incontri, organizzato da AIIC dedicato alla figura dell’ingegnere clinico e al suo ruolo chiave in fatto di gestione di attrezzature e dispositivi medici.

Laboratorio
Laboratori ospedalieri e laboratori privati, laboratorio unico e sistema hub and spoke. Queste alcune delle tematiche al centro dei lavori dedicati alla diagnostica di primo livello e alle professioni che si muovono nell’ambito del laboratorio biomedico.

Disabilità
Inserimento lavorativo, turismo accessibile, integrazione scolastica, sport paralimpico. Sono solo alcune delle tematiche che animeranno le iniziative previste per completare l’offerta del salone dedicato agli ausili per la disabilità ed offrire a professionisti del settore e destinatari finali una panoramica a 360 gradi sul tema.

Anche quest’anno Omnialex parteciperà con un proprio stand e sarà lieta di incontrare gli imprenditori che lavorano con il Servizio Sanitario Nazionale.