Credit Medical Solutions

(+39) 031 4310852

 

Si è tenuto mercoledì 11 ottobre 2017 a Brindisi, al Nuovo Teatro Verdi, il convegno organizzato da Confindustria, a cui hanno partecipato importanti esponenti delle istituzioni politiche ed economiche: il Ministro per la Coesione e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il Presidente nazionale di Confindustria Vincenzo Boccia e gli amministratori delegati di tutte le principali grandi aziende presenti sul territorio brindisino.

 

 

Omnialex ha partecipato a questo evento con la presenza di Giovanni Guglielmino responsabile commerciale, i legali avv.ti Francesco Maria Lino e Federico Lerro e il consulente fiscale Dott. Enrico Varvazzo.
Il convegno ha fatto il punto della situazioni delle attività produttive in Puglia e nel Salento.

L’evento è stato di grande importanza per sondare le strategie delle società che operano nella zona industriale brindisina, da un lato, e dall’altro per accrescere la consapevolezza delle sfide cui l’industria nel Sud è chiamata a rispondere.


La presenza di Omnialex è motivata dal fatto che siamo molto attivi in tutta la regione, prestando assistenza legale a una moltitudine di clienti creditori del SSN, siano essi produttori, fornitori ospedalieri o strutture che operano in regime di convenzione con le Asl.
I rappresentanti di Omnialex a margine del meeting di Confindustria hanno potuto incontrare imprenditori locali sviluppando ulteriori progetti di assistenza e consulenza volti a dotare le imprese di liquidità (mediante il recupero giudiziale dei loro crediti).

Un vivo ringraziamento al Dott. Gabriele Menotti Lippolis Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria  Puglia, per aver esteso ai rappresentanti di Omnialex la partecipazione a questo importante evento.

Foto Medica

Dal 16 al 19 novembre si tiene a Düsseldorf MEDICA, il maggiore evento mondiale che coinvolge le aziende del settore sanitario: Omnialex, società di recupero crediti giudiziale, è presente per incontrare le aziende che riforniscono il Servizio Sanitario Italiano.

La situazione dei pagamenti della Sanità Italiana – Con uno scoperto nel mercato dei dispositivi medici che va dallo 0,1% della Valle d’Aosta al 13,6% della Campania e passando per il 7,1% della Lombardia e il 9,7% del Piemonte, le società che collaborano con la Sanità italiana vivono ancora grosse difficoltà nel ricevere i pagamenti da parte delle ASL o delle Aziende Ospedaliere. Sulla puntualità, poi, si apre un’altra questione: i tempi medi di pagamento, infatti, se anche in alcune regioni sono sono accettabili (Lombardia 83 giorni a settembre 2015 a fronte dei 60 stabiliti da direttiva comunitaria), in altre regioni italiane va decisamente peggio, con picchi di 202 giorni in Piemonte, 552 giorni in Calabria e 646 giorni in Molise (fonte Assobiomedica).

Le conseguenze e la soluzione di Omnialex – Le aziende che riforniscono il Servizio Sanitario Nazionale avrebbero interesse a vendere i propri prodotti su tutto il territorio italiano ma, a causa di questi ritardi, spesso scelgono di rinunciare a lavorare in certe regioni. Su questo punto interviene Omnialex, società di recupero crediti che, forte delle competenze dei membri del suo staff in materia legale, affronta giudiziariamente la Sanità italiana per permettere alle aziende di rientrare delle forniture effettuate e mai pagate oppure di quelle forniture pagate con ritardo e sulle quali hanno diritto a ricevere gli interessi di mora. Con regolari flussi di liquidità, infatti, le aziende possono evitare tagli al personale e, anzi, investire nell’innovazione e sul territorio con ripercussioni positive per tutta la comunità.

Presenza nei maggiori eventi del settore – Attraverso la collaborazione con numerose associazioni di categoria (Associazioni fornitori ospedalieri, Assortopedia, Consobionet, tra le altre) e la partecipazione a fiere ed eventi del settore medicale (ExpoSanità, REHA Conference, …) Omnialex ha portato avanti negli anni un servizio unico e su misura per quelle realtà che – direttamente o indirettamente – hanno rapporti commerciali con il Servizio Sanitario Nazionale: fornitori, distributori, case di cura, farmacie, ortopedie e laboratori di analisi.

MEDICA 2015 – Oggi, unica realtà italiana del settore, partecipa a Medica 2015 in partnership con Consobionet – il Consorzio delle aziende biomedicali italiane: con 4.800 espositori provenienti da 65 Paesi, 118,000 m² di area espositiva occupata, 17 padiglioni, 7 settori di esposizione, 6 conferenze, 5 forum – MEDICA è l’evento più grande al mondo dedicato al settore medico. Per incontrare i responsabili di Omnialex i visitatori e gli espositori potranno recarsi allo stand D 31, padiglione 6.

Omnialex srl, con gli avv.ti Francesco Maria Lino e Federico Lerro e il responsabile commerciale Giovanni Guglielmino, ha partecipato in qualità di sponsor al convegno sulla “Scoliosi in età evolutiva ed appropriatezza prescrittiva” che si è svolto il 10 ottobre ad Ercolano (NA).

L’importate evento scientifico, firmato QUALIsan Academy, società leader nella formazione professionale e manageriale, è stato fortemente voluto dal Dott. Roberto Genovese Caserta, titolare del “Laboratorio Ortopedico cav. Enrico Caserta”, storica azienda ortopedica attiva fin dal 1905 nella città di Portici, specializzata nella costruzione su misura di corsetti per scoliosi, lordosi, cifosi, busti steccati di sostegno, ortesi plantare, calzature su misura, ortesi tutorie per arti inferiori e superiori, ventriere di sostegno e contenimento e contenitori erniari.

La giornata di studi, che si è svolta nella splendida cornice della settecentesca Villa Signorini (una delle 122 ville vesuviane del c.d. miglio d’oro), ha ricevuto il patrocinio della Regione Campania, di ASL Napoli 1 centro e ASL Napoli 3 sud, nonché dei Comuni dei Portici ed Ercolano.

Dopo i saluti del Dott. Roberto Genovese Caserta e delle autorità intervenute, l’illustre Prof. Mario Misasi, Direttore 1° Ortopedia AORN “a. Cardarelli” di Napoli, ha svolto l’introduzione dei lavori per poi essere impeccabile moderatore di un tavolo di relatori che ha riunito i medici, i fisioterapisti e i tecnici ortopedici che costituiscono l’eccellenza del settore, nell’area in cui si è svolto il convegno.

Il Prof. Misasi, nel proprio intervento, ha sensibilizzato la platea sottolineando che “la scoliosi è una patologia estremamente grave, non tanto per la malattia in se, ma per il coinvolgimento di tutta la famiglia; ci troviamo davanti a ragazzine in crescita, quindi in un momento psicologico importantissimo, dove non ci si può permettere di avere un ortesi che non funziona o che non si sa usare o peggio ancora che non risponda alle esigenze di quel malato.”

Gli interventi che si sono succeduti hanno trattato la biomeccanica del rachide e l’epidemiologia, i segni clinici e radiografici della scoliosi, soffermandosi in particolare sull’importanza di uno screening precoce e di un trattamento chirurgico e ortopedico, descrivendo infine le strategie di cura neuromuscolari.

L’evento formativo di Ercolano ha raggiunto gli obiettivi che erano stati determinati dall’organizzazione, anche grazie al workshop realizzato dal Laboratorio Ortopedico cav. Enrico Caserta, che, subito dopo l’intervento degli illustri relatori, ha proposto alla platea di medici e fisioterapisti, una dimostrazione pratica della progettazione, costruzione e applicazione dei corsetti Lyonese, Boston e Milwaukee (interventi dei dott. F. Ferraro, dott. R. Genovese Caserta, Dott. M. Genovese Caserta e Dott. V. Formisano). Sicuramente vincente, quindi, l’idea del Dott. Roberto Genovese Caserta di riunire gli specialisti del settore in una giornata di studi che creasse tra l’indagine clinica e la terapia chirurgica una profonda sinergia con le migliori e più aggiornate tecniche ortopediche, mediante l’elaborazione di un tempestivo piano di intervento correttivo con l’applicazione delle ortesi proposte in sala: tutto per non vedere mai più adolescenti con deviazioni angolari di 40/50 gradi ma contenute tra i 25/35 gradi.

È stato un piacere per Omnialex srl partecipare come sponsor a questo splendido evento, che ha permesso di conoscere ancor più da vicino le aziende che assiste e che producono “sanità”, operando in un settore amplissimo e in forte crescita per la continua richiesta da parte del malato di metodologie di cura e innovazioni scientifiche e tecniche.

Un vivo ringraziamento al Laboratorio Ortopedico cav. Enrico Caserta, per averci coinvolto e un grande plauso per gli alti contenuti medici e tecnici raggiunti dal Convegno.

Un ulteriore ringraziamento per aver pubblicato il nostro articolo sulla pagina Facebook dell’Ortopedia Caserta.

Di seguito alcune foto:

Foto Ercolano Evento Scoliosi

altAnW6Ssi3mVGN_LVUHU8KIRcHajWLIBGkFBqbHUXOd_1g

altAtUJHIa5RG3guZb0xLMVwnmh-C6GmUya1OPJJmJAtw4-

altAvqesjGdWp-pBGpIZl0u9asiRDF1ruL6e7JKC-eE5NCt

 

La partecipazione di Omnialex srl a MEDTEC Italy 2014

Omnialex srl ha partecipato a MEDTEC Italy 2014 svoltosi a Modena Fiera l’otto e nove di ottobre, piattaforma di incontro per i fornitori dell’intera catena di produzione del settore dei dispositivi medicali.

L’evento ha visto la presenza di circa 150 espositori attivi nel settore delle tecnologie medicali e oltre 2000 presenze di professionisti e imprenditori del biomedicale.

Le due giornate di incontro, raggiunto l’obiettivo di favorire collaborazioni commerciali e imprenditoriali, hanno anche permesso di sviluppare un interessante programma di conferenze e attività didattiche.

Importante, come numeri e qualità, è stata la presenza di aziende del c.d. Distretto Biomedicale di Mirandola, agglomerazione di imprese specializzate nella produzione di dispositivi medici, quali apparecchiature e prodotti monouso per applicazioni terapeutiche, situate nella zona di Mirandola e di un’area geografica che si spinge fino al mantovano.

Il settore del biomedicale è in forte espansione, anche grazie alla presenza di sorprendenti e innovativi fornitori di prodotti e tecnologie in attesa di lancio. A tal riguardo, MEDTEC 2014 ha creato nell’area Start-Up Academy della iZone la presentazione di nuove tecnologie e gli studi relativi alle opportunità commerciali e di utilizzo.

Omnialex srl, opportunamente rappresentata dall’avv. Federico Lerro e dal responsabile commerciale Giovanni Guglielmino, ha con piacere condiviso il successo di questa manifestazione, per approfondire la conoscenza dei prodotti e del settore in cui operano le aziende che assiste nel recupero del credito.

Le aziende fornitrici del settore sanitario hanno diritto di ricevere un puntuale pagamento, ma quando ciò non accade sorgono problemi finanziari che contraggono anche i budget destinati alla ricerca e all’innovazione.

Omnialex srl, recuperando con procedure interamente giudiziarie il credito per insoluto e interessi di mora ovvero il solo credito per interessi di mora su quanto pagato spontaneamente e in ritardo dalla P.A., diventa partner necessario delle Imprese italiane, permettendo ad esse di avere la liquidità necessaria per raggiungere gli obiettivi di business e profitto.

Un vivo ringraziamento all’Ing. Paolo Poggioli, Consigliere di Amministrazione di CONSOBIOMED, consorzio di piccole medie imprese operanti nel settore biomedicale fondato a Mirandola nel 1990, che ci ha coinvolto.

Alcune immagini:

MedTech 2014

altAk6n_Ug2sd6WGFaZlnyvQRQ4Hk8UCRYUx62GsUfw2rbK

altAsrut4TNUYLLnuWv54MHacBYvJyXFSAPaFoVMuI_4-2u

È con molto piacere che Vi informiamo della partecipazione di Omnialex in qualità di sponsor dell’evento che si terrà a Ercolano il prossimo 10 ottobre presso Villa Signorini

 

Scoliosi in età evolutiva ed appropriatezza prescrittiva

 

Omnialex è da tempo impegnata con le associazioni di categoria nell’ambito medicale, ortopedico e delle forniture ospedaliere per il sostegno e la diffusione di una corretta formazione e informazione di settore.

 

Come società di recupero crediti e come professionisti legali abbiamo partecipato a REHA Conference a Roma lo scorso aprile ed eravamo gli unici della nostra categoria presenti a ExpoSanità 2014 a Bologna, dove abbiamo potuto conoscere molte aziende che ora sono nostre clienti, oltre a intervenire periodicamente su riviste specializzate con pareri legali sui nostri settori di competenza.

 

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a cliccare sul link qui accanto per visualizzare la locandina: Scoliosi in età evolutiva ed appropriatezza prescrittiva

Gli avv.ti Francesco Maria Lino e Federico Lerro di Omnialex srl, sono stati invitati da Consobiomed (Consorzio del Biomedicale di Mirandola) a partecipare alla presentazione dei risultati di una ricerca sull’utilizzo di alcuni dispositivi medici in ambito aferesi, anestesia, cardiochirurgia  e dialisi.

Giovedì 12 giugno 2014, nella Sala Consigliare del Municipio provvisorio di Mirandola, i partecipanti al corso “Tecnologie biomedicali per futuri utilizzatori e progettisti” hanno presentato alle imprese del settore e alla comunità locale i risultati dei loro studi.

Il corso, finalizzato a individuare i punti di forza e le criticità di alcuni dispositivi medici e del loro utilizzo, è stato fortemente voluto da Consobiomed, Formodena, Unimore (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia) e Mobimed (Mostra Permanente del Biomedicale Mirandolese),  cofinanziato dal Contributo di Solidarietà del Fondo Sociale Europeo per le aree colpite dal sisma del maggio 2012, ed ha avuto il patrocinio dell’Unione Europea e della Regione Emilia-Rommagna.

I partecipanti, laureati in Biotecnologie, Ingegneria Biomedica, Farmacia, Chimica, etc, suddivisi in 4 gruppi, hanno partecipato a lezioni e visite presso imprese biomedicali locali, reperendo testimonianze presso Ospedali e Case di Cura, con l’obiettivo di comprendere le problematiche di utilizzo operativo di alcuni dispositivi medici.

Leggi anche la nostra news sull’evento.

IMG_9431

IMG_9435

IMG_9489

IMG_9508

IMG_9517

A Mirandola, il 12 giugno 2014, sono stati presentati alle Imprese del settore i risultati della ricerca sull’utilizzo di alcuni dispositivi medici in ambito aferesi, anestesia, cardiochirurgia e dialisi.

Il distretto biomedicale di Mirandola è un fiore all’occhiello dell’Italia che produce e crea innovazione tecnologica poiché, in un’area geografica limitata, a partire dagli anni Settanta è sorto un agglomerato di imprese specializzate nella produzione di dispositivi biomedicali per emodialisi, cardiochirurgia, anestesia e rianimazione, aferesi e plasmaferesi, trasfusione, nutrizione e ginecologia.

Come è noto, purtroppo, nel maggio del 2012 una serie di terremoti ha devastato il territorio modenese e il basso mantovano, colpendo duramente l’area di Mirandola: il distretto biomedicale ha subito così gravi danni.

A distanza di due anni, tra mille difficoltà e attingendo soprattutto a risorse proprie, Mirandola e le imprese biomedicali hanno reagito e deciso di guardare positivamente al futuro del proprio particolare settore industriale.

E così giovedì 12 giugno 2014, nella Sala Consiliare del Municipio provvisorio di Mirandola, i partecipanti all’incontro “Tecnologie biomedicali per futuri utilizzatori e progettisti” hanno presentato alle imprese del settore e alla comunità locale i risultati della ricerca sull’utilizzo di alcuni dispositivi medici (DM) in ambito aferesi, anestesia, cardiochirurgia e dialisi.

L’evento formativo, volto ad individuare i punti forti e le criticità di alcuni dispositivi medici e del loro utilizzo, è stato fortemente voluto da Consobiomed, Formodena, Unimore e Mobimed, cofinanziato dal Contributo di Solidarietà del Fondo Sociale Europeo per le aree colpite dal sisma del maggio 2012.

I partecipanti, tutti giovani laureati in Biotecnologie, Ingegneria Biomedica, Farmacia, Chimica, etc. dal mese di marzo a quello di maggio 2014, oltre a partecipare a lezioni e visite presso imprese biomedicali locali, suddivisi in 4 gruppi, hanno attivamente reperito testimonianze presso Ospedali e Case di Cura, al fine di comprendere le problematiche di utilizzo operativo di alcuni dispositivi medici.

I giovani laureati, con interviste a operatori sanitari dei comparti Anestesia, Aferesi, Cardiochirurgia e Dialisi, hanno compiuto un’interessante ricerca sul campo, per indagare eventuali punti critici di alcuni dispositivi in uso nelle strutture ospedaliere e sanitarie del territorio; sono stati approfondite modalità e contesto di utilizzo, problematiche e criticità, fattori di rischio, punti di forza e non da ultimo le ipotesi di miglioramento.

I gruppi di lavoro sono stati coordinati dai 4 Tutor tecnici d’eccellenza, Paolo Poggioli, Luca Roncadi, Enrico Gatti e Ivo Panzani, e hanno raggiunto l’obiettivo di fare dialogare i medici, il personale infermieristico e i tecnici, senza mai perdere di vista i malati e il loro diritto di cura e benessere.

Un evento formativo che ha voluto dimostrare, se mai ce ne fosse stato bisogno, come il Polo Biomedicale di Mirandola abbia reagito al sisma e ai grandi problemi che hanno colpito la produzione dei delicati dispositivi biomedicali: il plauso va anche alla città di Mirandola, che il 21 settembre 2013, a tempo di record, ha inaugurato il Municipio temporaneo di via Giolitti, che occupa una superficie di 3.800 metri quadrati ed è costruito in cemento armato antisismico, in classe energetica A e dotato di fotovoltaico.

La Casa comunale di Mirandola sorge in un nuovo comporto cittadino che comprende una parte (450 alunni) della scuola primaria “Dante Alighieri”, una palestra e altri edifici, e che, realizzato con la stessa tipologia architettonica e cromatica, crea un quartiere omogeneo ed esteticamente molto gradevole.

Gli avv.ti Francesco Maria Lino e Federico Lerro di Omnialex srl, hanno partecipato con emozione all’evento, accettando con grande piacere l’invito di Consobiomed, cui va il plauso per l’organizzazione perfetta e la qualità dei lavori presentati.

“Consobiomed, è un consorzio privato di Imprese del biomedicale, che da più di venti anni è punto di riferimento per questo delicato comparto, fornendo costantemente assistenza sulle problematiche del settore e consulenza tecnica dedicata, creando formazione mediante l’organizzazione di seminari e corsi, supportando le aziende associate nel loro processo di internazionalizzazione” precisa Giovanni Guglielmino, che, dopo aver lavorato nel settore come distributore, ora per Omnialex srl cura i rapporti con la clientela, formata esclusivamente da Aziende che producono forniture ospedaliere e ausili ortopedici e riabilitativi.

Un vivo ringraziamento, da parte dello Staff di Omnialex, all’Ing. Paolo Poggioli, consigliere di amministrazione di Consobiomed, alla Dr. Maria Angela Dondi – responsabile tecnico e a Monica Terrieri – responsabile amministrazione ed export.

Avv. Federico Lerro

Omnialex srl

IMG_9431

IMG_9517

da sinistra: l’avv. Francesco Maria Lino, l’ing. Paolo Poggioli, l’avv. Federico Lerro e il responsabile commerciale di Omnialex, Giovanni Guglielmino.

La Famiglia Nardella festeggia 50 anni da protagonisti nel mondo dell’informazione

Tecniche Nuove, dagli anni Sessanta in poi, ha creato informazione con le proprie riviste e manuali, ha fatto formazione con corsi di aggiornamento professionale, ha promosso la divulgazione tecnologica con l’organizzazione di fiere e convegni. Cinquant’anni di storia di un’azienda italiana che ha perseguito l’obiettivo di fare cultura con dinamismo e professionalità, con gli slogan “Comunicazione Globale” e “Chi si aggiorna vale di più”.

Milano si è così riunita il 5 giugno 2014 per festeggiare i successi di mezzo secolo di attività, i traguardi raggiunti e quelli da perseguire, ma soprattutto la famiglia Nardella che, con l’occasione, ha presentato ufficialmente il “Palazzo della Cultura”, nuova e splendida casa di Tecniche Nuove.

Il Presidente Giuseppe Nardella ha salutato gli invitati con un emozionante discorso, più volte interrotto dagli applausi, con il quale ha ringraziato tutte le maestranze e i collaboratori, commuovendosi nel ricordare  coloro che non ci sono più.  Il Patron ha richiamato alla memoria l’inizio della Sua idea imprenditoriale quando, a soli diciotto anni, stampò il primo giornale in una cantina.

Certo che di strada ne ha fatta il Presidente, un percorso lungo 50 anni e alto 15 piani.

E infatti, il Direttore Generale di Tecniche Nuove Ivo Nardella, subito dopo il saluto del padre, ha presentato agli ospiti il nuovo Palazzo della Cultura, che accoglie tutti gli uffici e le redazioni della casa editrice, spiegando come l’attività del gruppo creda nelle specializzazioni e nel dare voce alla cultura.

Un’opera architettonica davvero splendida che, con una facciata di vetro in grado di assumere colori diversi, si erge nello skyline milanese svettando fino al Roof Garden sito al quindicesimo piano, da cui si ammira una vista mozzafiato a 360 gradi sulla Grande Milano, dalla Madonnina del Duomo alle cime del Resegone e delle Prealpi.

Tecniche Nuove si proietta oggi verso nuovi traguardi, diversificando e ampliando il campo di azione, sempre più leader nell’editoria specializzata, coprendo ormai quasi tutte le attività produttive e le professioni, dall’industria meccanica agli impianti, dall’edilizia all’agricoltura, dalla sanità e benessere all’alimentazione.

I numeri sono davvero impressionanti: 88 riviste, 800 libri in catalogo, 35 collane tematiche, più di 100 corsi di aggiornamento e ECM, 13 fiere, 6.750 espositori, 450.000 visitatori, 15 congressi e 7 siti internet.

Una realtà unica nel panorama editoriale italiano, che deve essere uno stimolo per tutti i fruitori del flusso informativo e divulgativo di Tecniche Nuove, aziende o professionisti che siano, che possono quindi affidare la propria comunicazione imprenditoriale, ricevendo visibilità, ovvero apprendere e approfondire le novità del sistema in cui operano, ricevendo informazioni ad alto contenuto tecnologico e innovativo.

Le grandi, piccole e medie imprese italiane e i professionisti di varie discipline, grazie a Tecniche Nuove, possono far giungere il proprio messaggio a un vasto pubblico di addetti ai lavori, individuando insperati spazi di sviluppo.

Il Presidente Giuseppe Nardella ha chiuso infatti il proprio intervento con un bellissimo auspicio: che si operi tutti insieme a far tornare l’Italia ad essere “il Bel Paese”.

Omnialex srl, mediante una rappresentanza di Avvocati che operano a tutela delle Imprese che producono forniture ospedaliere, ausili ortopedici e prodotti farmacologici, è stata lieta di partecipare alla festa per questo splendido cinquantesimo compleanno del sogno imprenditoriale della famiglia Nardella.

Avv. Federico Lerro

Omnialex srl